Scuola Calcio Frosinone

L'Accademia dei leoni

Torneo delle terre ciociare, un successo strepitoso!

Si sapeva già che il “1° Trofeo Nazionale delle Terre Ciociare” svoltosi a Piglio e riservato alla categoria esordienti 2000 sarebbe stato un successo, ma che poi si è rivelato un evento eccezionale è impresso negli occhi di tutti.

Il torneo organizzato da Tommaso Falamesca, responsabile della scuola calcio “Football Team 2010” in collaborazione con il Frosinone Calcio nella persona del responsabile della scuola calcio Luigi Lunghi, è stato curato nei minimi particolari e nulla è stato lasciato al caso a partire dalle gare al ristoro fino alla premiazione finale svoltasi davanti ad un pubblico delle grandi occasioni che hanno incitato in modo assordante i propri piccoli beniamini ma sempre in modo corretto e sportivo.

Il torneo si è svolto in due tornate, la prima ha avuto inizio il 27 Maggio e ha visto impegnate otto squadre dilettantistiche e l’ha spuntata la Vigor Perconti che quindi si è qualificata per la fase finale del 2 e 3 Giugno con squadre professionistiche come S.S. Lazio, Aprilia, Frosinone, Pescara, Bari, Fondi, Savoia e Football Team.

Una vera e appassionante girandola di emozioni quella che hanno offerto al numeroso pubblico i protagonisti di questo torneo. Si sono dati battaglia sin dal primo incontro dove si è visto in campo un elevato tasso tecnico di singoli calciatori, ottime squadre con una grandissima organizzazione di gioco. Ad alzare il 1°Trofeo delle Terre Ciociare, è stato il Frosinone Calcio che in una finale combattutissima ha superato la sorprendente Vigor Perconti realizzando la rete del due a uno all’ultimo minuto del secondo tempo supplementare. Sul terzo gradino è salito il Pescara calcio e al quarto posto la squadra di casa, il Football Team 2010 dei tecnici Palone e Lolli che hanno sbalordito tutti.

Una vera festa dello sport finita con degli ospiti graditissimi che hanno premiato i ragazzi. Sono stati infatti Gori, Rotondi e Salvi, tre ciociari doc appena laureatisi campioni d’Italia con la Berretti del Frosinone ed Emanuele Pesoli, anche lui ciociaro doc e difensore del Siena calcio a premiare le squadre. Oltre a loro, anche una nutrita rappresentanza dell’amministrazione comunale rappresentata dall’assessore allo sport Raffaello Ceccaroni. “Ringrazio tutto il mio staff – ci racconta Tommaso Falamesca – per l’ottimo e duro lavoro svolto per la riuscita di questo torneo, vedere tanti giovani calciatori confrontarsi in gare con grande agonismo, grandi giocate, ma soprattutto con grande sportività e rispetto, è stata un’emozione unica. Un torneo importante per i giovani calciatori che sono patrimonio di tutti.

Di sicuro non ci fermeremo al primo trofeo perché stiamo già lavorando per dare seguito a questa importante manifestazione sportiva. La Football Team 2010 è da sempre vicino ai giovani calciatori, organizzando eventi sportivi e socio-culturali che hanno come obbiettivo la crescita psicofisica di ogni calciatore. La Football Team 2010 è una scuola calcio di eccellenza tecnica e questo lo dimostrano i successi ottenuti da tutte le categorie. Vorrei ringraziare e complimentarmi con i tre calciatori presenti alla premiazione vale a dire Gori, Salvi e Rotondi per lo scudetto conquistato ma è a tutta la squadra, al Mister e a tutto lo staff tecnico del Frosinone calcio che  tra  l’altro conosco da tempo che rivolgo i miei sinceri complimenti per l’ottimo successo raggiunto.

Vorrei ringraziare Emanuele Pesoli ciociaro doc che milita nelle file del Siena calcio per la sua presenza, l’amministrazione comunale , tutti gli sponsor che hanno permesso lo svolgersi della manifestazione, e Luigi Lunghi responsabile della scuola calcio del Frosinone calcio”. Doveva essere un semplice evento sportivo ma è stata una grandissima festa dello sport e del calcio giovanile. Persone che sanno di calcio e fanno praticare calcio a questi livelli bisogna sempre stimarli per il proprio lavoro e collaborare con loro e Tommaso Falamesca responsabile della scuola calcio Football Team 2010 è sicuramente è uno di questi.

“Devo fare i complimenti a Tommaso e al suo staff – ci racconta Luigi Lunghi – perché la macchina organizzativa è stata a dir poco perfetta. Di sicuro questa collaborazione con il Football Team continuerà per far si che l’impianto sportivo di Piglio diventi il centro nevralgico per la zona nord della provincia, una zona ricca di talenti dove il Frosinone vuole lavorare per crescere giovani promesse.

Ci siamo già attivati per organizzare altri tornei di spessore e anche per organizzare la seconda edizione di questo appena conclusosi che vogliamo rendere ancora più prestigioso invitando altre società professionistiche ancor di più importanti e perché no, allargare gli orizzonti
anche fuori dai confini”.

Leave a Reply